5 dipinti di paesaggi tradizionali giapponesi

Il più antico e il più prezioso, nonché il più raffinato dei i dipinti antichi, sono forse la pittura tradizionale giapponese.

Il dipinto di paesaggio non è un’esenzione. Questo dipinto incorpora una vasta gamma di generi e stili. Non dovrebbe sorprendere – questo è tipico del giapponese in generale – ha un ricco background storico.

La pittura paesaggistica tradizionale giapponese adatta l’estetica tradizionale giapponese con influenze moderne provenienti dall’influenza cinese e occidentale, a partire dal XVI secolo.

Quei dipinti raccontano storie vivide che contengono lezioni potenti e pratiche per i tempi moderni. Questo articolo dà una breve occhiata ad alcuni dei dipinti più importanti di quei periodi.

Pittura paesaggistica tradizionale giapponese

Top 5 Traditional Japanese Landscape Painting

Di seguito sono riportati alcuni dei dipinti e delle arti giapponesi più famosi che probabilmente non hai mai visto o sentito nominare:

1 Pittura murale della tomba di Takamatsuzuka

Top 5 Traditional Japanese Landscape Painting

Questi sono dipinti giapponesi di disegni sia geometrici che figurali. Questi dipinti risalgono all’era di Kofun e Asuka, intorno al 300-700 d.C. I dipinti murali riflettono alcune narrazioni come Giacarta.

Raccontano anche episodi che ricordavano la vita dello storico Shakyamuni, il Buddha. Inoltre, i dipinti murali rappresentano anche diverse divinità minori. Questo ci ricorda le arti cinesi del periodo della dinastia Sui o intorno alla fine del periodo dei 16 Regni.

Il famoso Santuario Tamamushi è uno dei dipinti murali. L’esempio qui riportato è l’immagine del muro nella Tomba Takamatsuzuka. Questo è lo stile pittorico che si è evoluto nel genere Kara-e che era in voga fino al primo periodo Heian intorno al 700 d.C.

2. Set di porte scorrevoli di susino dell’inizio del XVIIesimo secolo

Top 5 Traditional Japanese Landscape Painting

Questo è un altro dipinto di paesaggio tradizionale giapponese risalente al 17esimo secolo. Il periodo di questo dipinto è riconosciuto come l’età dell’oro Yamato-e.

I dipinti ricordavano il tempo in cui i giapponesi scoprirono le porte scorrevoli e i paraventi. Quello era il periodo di metà Heian, un’era in cui il confucianesimo e alcune altre influenze cinesi erano al culmine.

Gli eventi di quel periodo hanno ispirato molti dei dipinti del 17esimo secolo. Questo dipinto di Set of Sliding Doors of Plum tree di KanōSanraku è uno di questi.

3 Assedio del Palazzo Sanjo

Top 5 Traditional Japanese Landscape Painting

La produzione di questo dipinto è stata informata dal tentativo di preservare i ricordi di ciò che accadde a Palazzo Sanjo verso la parte finale del periodo Heian.

Molto era accaduto all’inizio del periodo nel 794 d.C. fino alla metà. C’erano nuovi formati di pittura come Emakimono (lunghe pergamene illustrate).

Questi e alcuni romanzi, opere storiche e dipinti religiosi mostrano la popolarità della tradizionale pittura paesaggistica.

Molti di loro hanno raccolto la storia da dimensioni diverse. Tutti riassumono storie e conservano le loro preziose memorie. L’assedio di Palazzo Sanjo qui raffigurato è un famoso esempio di tale pittura narrativa e storica.

Rimuovere la ruggine da un’auto senza carteggiare

4. Il racconto di Genji

Top 5 Traditional Japanese Landscape Painting

Questo è un altro dipinto del periodo Heian che va dal 794 al 1185. Gli storici hanno dibattuto a lungo sul significato di termini specifici come onna-e e otoko-e.

Mentre il primo si riferisce all’immagine e allo stile di pittura delle donne, il secondo si riferisce agli uomini. Questi dibattiti argomentativi si basano sulla differenza tra le preferenze estetiche di ciascun genere.

Anche se non sono ancora chiari, alcuni dipinti di paesaggi tradizionali giapponesi sono stati scoperti esemplificano quale lato potrebbe essere probabilmente corretto. E il dipinto a inchiostro e acquarello di Il racconto di Genji può essere un esempio vivente.

5. Splash Ink Landscape di Sesshū Tōyō

Top 5 Traditional Japanese Landscape Painting

Parlando della pittura di paesaggi con inchiostro spruzzato, Sesshū Tōyō, noto anche come Oda Tōyō, è diventato il pittore tradizionale più importante dai tempi della pittura di paesaggio tradizionale giapponese dal 1431.

I dipinti hanno preso il nome di Tōyō, Unkoku e Bikeisai tra il 1420 e il 1506. Toyo era considerato il maestro della pittura “inchiostro e acquerello” sin dalla metà del periodo Muromachi.

Ce ne sono molti altri per mostrare la ricchezza del tradizionale paesaggio giapponese. Tuttavia, abbiamo deciso di elencare questi cinque solo per ispirare la tua creatività e curiosità.

Se ti è piaciuto questo post, aiutaci a spargere la voce twittando e condividendolo con i tuoi amici sui social media.

Quali sono i 10 famosi dipinti giapponesi?

Famosi dipinti giapponesi

  • La grande onda al largo di Kanagawa – Katsushika Hokusai.
  • Tigre – Kawanabe Kyosai.
  • L’alba sul mare orientale – Fujishima Takeji.
  • Sansui Chokan (Long Scroll of Landscapes) – Sesshū Tōyō
  • Dipinto di un cipresso – Kano Eitoku.

Quali sono i 5 tipi di dipinti giapponesi?

L’arte giapponese copre un’ampia gamma di stili e media artistici, tra cui ceramica antica, scultura, pittura a inchiostro e calligrafia su seta e carta, dipinti ukiyo-e e stampe su legno, ceramica, origami e, più recentemente, manga e anime.

Come si chiama il famoso dipinto giapponese?

La grande onda al largo di Kanagawa
Katsushika Hokusai – La grande onda al largo di Kanagawa

Infine, La grande onda al largo di Kanagawa è probabilmente il dipinto giapponese più riconoscibile mai realizzato. In realtà è l’opera d’arte più importante”fatto in Giappone”. Raffigura un’onda enorme che minaccia le barche al largo della prefettura di Kanagawa.

Chi era il più famoso nella pittura di paesaggi?

Vincent Van Gogh
Miglior pittore di paesaggi

Il miglior e più famoso pittore nella storia della pittura di paesaggio è Vincent Van Gogh, un pittore postimpressionista olandese. Tra i suoi 2100 dipinti, 860 erano dipinti ad olio. Sebbene abbia disegnato nature morte e ritratti, è noto per i suoi fantasiosi dipinti di paesaggi.

Chi è il pittore giapponese più famoso?

Takashi Murakami è senza dubbio l’artista giapponese di maggior successo che lavora oggi. A volte chiamato”il Warhol del Giappone”, Murakami è famoso in tutto il mondo per il suo movimento Superflat, la cui inclinazione estetica e commerciale cartoon-pop definisce la sua intera opera di dipinti e sculture.

Come si chiama l’arte tradizionale giapponese?

Ma per altri, il modo giapponese potrebbe essere catturato solo basandosi su secoli di eredità nazionale. Questi eleganti stili artistici giapponesi sono conosciuti come nihonga (pittura giapponese), che forse non sono molto conosciuti a livello internazionale, ma sono stati creati da alcuni dei migliori artisti giapponesi fino ad oggi.

Cos’è lo stile Yamato e?

Yamato-e, (giapponese:”pittura giapponese”),stile pittorico importante in Giappone durante il XII e l’inizio del XIII secolo. È uno stile tardo Heian, secolare e decorativo con una tradizione di colori forti.

Qual ​​è lo stile più conosciuto dell’arte giapponese più popolare?

Shodo (calligrafia)

La calligrafia è una delle arti giapponesi più ammirate. Insieme ai kanji, o caratteri giapponesi, la calligrafia è stata importata dalla Cina durante il periodo Heian più di mille anni fa.

Quali sono le specialità della pittura giapponese?

L’argomento che è ampiamente considerato come il più caratteristico della pittura giapponese, e successivamente dell’incisione, è la rappresentazione di scene di vita quotidiana e scene narrative che sono spesso piene di figure e dettagli.

Cos’è lo stile pittorico barocco?

La pittura barocca è la pittura associata al movimento culturale barocco, iniziato in Italia nel XVII secolo. Nelle sue manifestazioni più tipiche, la pittura barocca è caratterizzata da grande drammaticità, colori ricchi e profondi, luci intense e ombre scure.

Potrebbe piacerti anche