Öl contro acrilico contro aquarell contro gouache

Come puoi vedere dal titolo:”olio vs acrilico vs acquerello vs gouache,”abbiamo caricato questa pagina con i mezzi utilizzati di frequente nel mondo dell’arte.

Risolveremo il conflitto tra questi colori attribuendo credito a ciò che è dovuto, oltre a portare i loro difetti sotto i riflettori.

Ti esorto ad allacciare la cintura di sicurezza perché sarà una guida difficile.

Questo articolo contiene punti di vista opposti e pieno di fatti e opinioni che ti aiuteranno a chiarire qualsiasi idea sbagliata cancerosa che hai avuto su questi mezzi.

Olio vs Acrilico vs Acquarello vs Guazzo

Oil Vs Acrylic Vs Watercolor Vs Gouache Paint

Solo un promemoria amichevole: analizzeremo questo articolo in 2 segmenti.

Uno sarà olio contro acrilico. E l’altro, acquerello vs guazzo.

Non parleremo di acrilico vs acquerello, o olio vs acquerello qui perché li abbiamo GIÀ trattati come un argomento individuale, quindi cerca di controllarli.

Senza perdere molto tempo, procediamo.

Gouache vs acquerello | Con quale iniziare?

Gouache e acquerello condividono tratti che li rendono quasi identici.

Ad esempio, sono entrambi solubili in acqua e hanno composizioni chimiche simili come pigmenti, gomma arabica e additivi.

Per complicare ancora di più le cose, vengono applicati nello stesso modo (con acqua), disponibili in piccole porzioni e spesso condividono un corridoio nel negozio di forniture d’arte.

Queste caratteristiche condivise in modo confuso sono ciò che rende piuttosto difficile per la maggior parte dei pittori differenziarle.

Ma non preoccuparti!

Con quello che sto per dirti, puoi riconoscere le sottili differenze che esistono tra questi due mezzi, anche se hai poca o nessuna conoscenza dell’argomento.

Con un semplice sguardo QUI e LÌ nelle loro origini, popolarità e caratteristiche, puoi annusare le loro differenze distintive a 15 piedi di distanza.

Ed ecco alcuni modi in cui:

Leggi anche: Quanto tempo impiega la vernice acrilica ad asciugare sul legno?

Acquerello vs Guazzo Opacità | Opaco e Traslucido

Oil Vs Acrylic Vs Watercolor Vs Gouache Paint

Come detto prima, la gouache è una pittura a base d’acqua che combina i migliori aspetti sia degli acrilici che degli acquerelli.

La notevole differenza tra questi due colori è che la tempera è più opaca e riflettente, mentre l’acquerello è traslucido.

Ha più contenuto di pigmenti e un’opacità superiore all’acquerello: questo è ciò che rende opaca la gouache e ne impedisce la granulazione.

L’acquerello è più trasparente e più sottile rispetto ad altre pitture a base d’acqua come guazzo e acrilico.

Le opere d’arte a guazzo ricoprono e nascondono la superficie, ma l’acquerello consente alla luce di viaggiare attraverso il pigmento e rivelare cosa c’è sotto di loro.

Ora, non sto dicendo che gli acquerelli siano spazzatura. Sono anche fantastici per creare speciali trame acquose, sperimentare e altro ancora. Ma, rispetto a Guazzo, l’acquerello viene spesso preso a calci sul marciapiede.

L’opacità è una caratteristica sostanziale della gouache, quindi è fondamentale utilizzare la giusta quantità di acqua per ottenere quell’opacità e una finitura opaca, altrimenti la finitura potrebbe non piacerti.

Troppa acqua lo farà sembrare un acquerello. Tuttavia, una quantità insufficiente di acqua provocherà scricchiolii sulla superficie della vernice una volta che si sarà asciugata. Pertanto, trovare il giusto equilibrio è fondamentale quando si utilizza Gouache.

In conclusione: il risultato finale del pezzo dipinto a guazzo si irradia in modo colorato con una finitura opaca, a differenza dell’acquerello lavato.

Il tempo di asciugatura

Gouache e acquerello sono entrambe soluzioni ad asciugatura rapida.

Ma poiché la guazzo utilizza meno acqua, si asciuga molto più velocemente di acquarelli, acrilici e colori a base di olio.

Pacchetti

La guazzo è disponibile solo in tubi. Nel frattempo, l’acquerello è disponibile in padelle, liquido e tubi, sebbene entrambi i colori siano solitamente mescolati in una tavolozza.

Facile da usare

Non c’è dubbio che queste vernici siano relativamente facili da usare e meno tossiche perché idrosolubili, a differenza delle soluzioni a base di olio.

Ma la grande domanda è tra guazzo e acquerello, quale è più semplice da usare?

Beh, dipende dalla tecnica che vuoi ottenere.

Ma in generale, Guazzo è più clemente. Dal momento che sono opachi e possono essere stratificati, è facile farla franca con gli errori poiché puoi semplicemente dipingerli sopra alla perfezione.

Al contrario, avrai difficoltà a sovrapporre gli acquerelli, poiché dovresti esercitare un po’ di pazienza affinché il primo strato si asciughi, altrimenti il ​​colore sanguinerà insieme.

Inoltre, gli errori sono quasi impossibili da correggere.

CERTO che puoi rimuovere la vernice in eccesso con un pennello asciutto o un tovagliolo di carta – non si può negarlo – ma se dipingi accidentalmente nel punto sbagliato, è proprio così! Non c’è modo di correggerlo.

Pertanto, qualsiasi errore comporterà una macchia involontaria sul tuo disegno che dovresti accettare.

Inoltre, gli acquerelli sono ideali sulla carta, anche se lavorare su carta più sottile sarà frustrante. Per quanto riguarda le carte scure, la vernice non risulterà in superficie poiché è troppo traslucida.

Ma se stai usando Gouache, puoi farla franca con la carta con supporti misti o con l’arte della carta per schizzi.

Anche se il guazzo può sembrare così allettante da usare, non dimenticare che sono più complicati da sfumare poiché i colori non sanguinano quando si toccano.

L’acquerello si sfuma facilmente. Inoltre, la vernice è fluida e facile da lavorare poiché scorre molto liberamente sul pennello.

Dal mio punto di vista, ci vuole una mano molto esperta per imparare a perfezionare la guazzo.

A parte questo, hai bisogno di una gouache bianca per fare una gouache più leggera invece dell’acqua, il che lo rende piuttosto un compito per i principianti.

Altre caratteristiche significative da considerare

Sotto il disegno a pennarello

La trasparenza dell’acquerello ti permetterà di disegnare a matita e dipingerci sopra. Mentre, la tempera ti priva di tale beneficio, poiché l’opacità della vernice cancella qualsiasi traccia visiva degli schizzi a penna e viceversa.

Qualità impermeabilizzanti

La pittura ad acquerello è sensibile all’acqua. Altererà sempre la forma e il tono di qualsiasi acquerello.

Per Gouache, la storia è piuttosto diversa. La guazzo è molto resistente all’acqua, proprio come le vernici acriliche e a base di olio.

Leggi anche: Puoi usare la vernice acrilica su legno colorato?

Olio vs pittura acrilica

Oil Vs Acrylic Vs Watercolor Vs Gouache Paint

Mentre guazzo e acquerello sono più difficili da distinguere, ciò che differenzia i colori a base di olio e acrilici è un gioco da ragazzi.

La pittura a olio è una pittura a lenta essiccazione che contiene particelle di pigmento sospese in un olio essiccante (comunemente olio di lino) che forma una pellicola colorata e resistente se esposta all’aria.

L’acrilico, invece, è un mezzo a rapida essiccazione costituito da pigmenti sospesi in emulsione di polimeri acrilici.

Potrebbe essere solubile in acqua, ma diventano resistenti all’acqua una volta asciutti. La pittura acrilica è un mezzo gioioso che può assomigliare a una pittura a olio, ad acquerello o persino a dipinto a olio a seconda del diluente o del modificatore utilizzato, come il gel acrilico, le paste o i medium.

La differenza significativa tra olio e acrilico è il loro tempo di asciugatura.

Tempo di asciugatura

Le pitture a olio sono un mezzo di essiccazione lenta che richiede giorni prima che il pigmento si indurisca completamente. L’acrilico, invece, asciuga solo un paio di minuti prima della presa. Ed entrambi i tempi di asciugatura influenzano altri aspetti della pittura.

Ad esempio, a causa del famigerato tempo di asciugatura dell’acrilico, non sono l’ideale per la pittura di ritratti o altri pezzi in cui è sempre necessario riflettere e apportare piccoli aggiustamenti.

Inoltre, non aderiscono al”grasso su magro; spesso su sottile,”regole che favoriscono solo i pittori meno esperti.

Tuttavia, se stai lavorando su uno stile grafico o preferisci finire il tuo lavoro in una sola seduta, gli acrilici faranno il trucco.

Per quanto riguarda i colori a olio, hanno il potere degli strati.

La pittura a olio impiega una discreta quantità di tempo per asciugarsi, il che ti consente di creare strati, aggiungere profondità e significato quando crei qualcosa come onde strutturate o foglie su un albero.

È la caratteristica più affascinante della soluzione a base di olio.

Gli acrilici non possono sovrapporsi perché non appena si disegna un tratto, si stanno già asciugando. No è una piccola finestra per sovrapporre e correggere l’errore, che può essere problematico.

Miscelazione

Quando si tratta di mescolare i colori, penso che i colori ad olio siano il chiaro vincitore. La miscelazione dell’acrilico è scoraggiante rispetto agli oli perché si asciuga rapidamente.

Tuttavia, con i colori a olio, puoi mescolare lussuosamente i colori per giorni e giorni, producendo sottili variazioni di colore.

Pulizia e tossicità

In termini di pulizia e tossicità, secondo me, l’acrilico supera la pittura a olio.

L’acrilico è molto più facile da pulire e meno tossico rispetto alla pittura ad olio. Ancora più importante, l’unica cosa di cui avrai bisogno per la pulizia è l’acqua.

Mentre le pitture a olio richiedono alcuni materiali per la pulizia di qualità per semplificarti la vita come la trementina o l’acquaragia, che è ancora considerata tossica.

A parte la tossicità, dovresti sudare le budella, cercando di pulirlo dalla superficie.

Resistenza alla luce e longevità

In primo luogo, la solidità alla luce è la qualità di un colorante che descrive la resistenza della vernice allo sbiadimento se esposta alla luce. E oli e acrilici rispondono in modo diverso alle condizioni di luce.

Se dovessi esporli alla luce, i colori a olio sarebbero i primi a rinunciare ai loro colori vivaci

Se ti sei mai imbattuto in un vecchio dipinto a olio, potresti notare che appaiono leggermente giallastri. È perché il pigmento diventa più opaco con il passare del tempo e il legante dell’olio diventa visibile.

Al contrario, gli acrilici hanno un’eccellente solidità alla luce e sembreranno più o meno gli stessi anni a venire.

Ma quando si tratta della sopravvivenza del più adatto o di chi può resistere alla prova del tempo, i colori a olio sono sempre gli eroi cantati.

Le pitture a olio hanno una comprovata esperienza storica in termini di longevità, poiché la maggior parte dei dipinti iconici della storia come la Monna Lisa e la Notte stellatadi Van Gogh, realizzati dalle migliori menti del il mondo è ancora vivo e vegeto.

Leggi anche: Acquerelli contro colori ad olio

Olio vs Acrilico vs Guazzo vs Acquarello | Confronto finale

Penso sia giunto il momento di sbattere il martelletto contro il blocco e porre fine alla crisi tra questi mezzi.

Non c’è dubbio che entrambe le vernici abbiano le loro proprietà uniche e offrono ampi vantaggi che attireranno quasi tutti gli artisti a usarle.

Ma la tua scelta dovrebbe dipendere esclusivamente dall’effetto che vuoi ottenere nel tuo mestiere in generale, perché questi mezzi portano benedizioni insieme a una maledizione.

Oil Vs Acrylic Vs Watercolor Vs Gouache Paint

Se il tuo obiettivo medio è creare un’opera d’arte che sia vibrante, profonda, luminosa e mostri qualcosa di reale, allora opta per la pittura a olio.

Inoltre, i colori a olio hanno un netto vantaggio per coloro a cui piace prendersi il proprio tempo e lottare per la perfezione.

Tuttavia, per una forma d’arte più semplice e diretta in cui sono necessarie restrizioni di forme audaci e colori profondi, Gouache è la soluzione migliore.

Inoltre, puoi esplorare per divertirti a creare forme piatte e colorate molto rapidamente.

L’acrilico e l’acquerello, d’altra parte, sono meno tossici, si asciugano rapidamente e hanno anche le carte in regola per creare un bellissimo capolavoro, solo se ne raccogli correttamente le qualità.

Leggi anche: Pitture acriliche contro acquerello

Quali sono le differenze tra gli oli acquerello gouache e gli acrilici?

La principale differenza tra le due vernici è che le particelle di pigmento a guazzo sono più grandi e il rapporto tra pigmento e legante è maggiore. A differenza degli acrilici o degli oli, la tempera non può essere applicata in modo denso per creare consistenza: se uno strato di guazzo è troppo spesso, si spezzerà quando si asciuga.

Qual ​​è meglio l’acquerello o la tempera?

Anche se diluito con acqua, guazzo offre una sfumatura di colore audace e piatta, mentre gli acquerelli sono più trasparenti e leggeri. La guazzo è una vernice versatile, quindi non c’è davvero una raccomandazione standard su quando usarlo, ma in generale è l’ideale per creare aree di colore grandi e audaci.

Qual ​​è la differenza tra la tempera acrilica e la tempera ad acquerello?

Qual ​​è la differenza tra acrilici e gouache? La pittura a guazzo è un acquerello opaco, quindi rimane solubile in acqua dopo che si asciuga. La vernice acrilica è resistente all’acqua quando è asciutta e puoi usarla su una varietà di superfici. La guazzo si asciuga fino a ottenere una finitura opaca e gli acrilici possono avere una finitura opaca, satinata o lucida.

Qual ​​è meglio l’olio o l’acrilico?

Le vernici a olio hanno tempi di asciugatura molto più lenti rispetto alle vernici acriliche. Avrai maggiore flessibilità con i colori ad olio grazie ai tempi di asciugatura più lunghi. I colori a olio possono impiegare fino a un anno per asciugarsi completamente. Con i colori acrilici devi essere deciso con i tuoi tratti, poiché la vernice si asciuga rapidamente una volta applicata.

Devo comprare gouache o acrilico?

La vernice acrilica offre una maggiore durata rispetto a guazzo o colori ad acquerello in quanto non si affievolisce rapidamente se esposta alla luce, resistono alla polvere e sono impermeabili. I dipinti realizzati con colori acrilici saranno notevolmente più luminosi di quelli creati con gli acquerelli.

Gli artisti professionisti usano la gouache?

Gli artisti professionisti prediligono la gouache per la sua versatilità. Può imitare l’aspetto e la sensazione di colori acrilici, acquerelli e persino colori ad olio! Quindi, come fanno gli artisti a lavorare con la pittura a guazzo per creare bellissimi dipinti?

Perché la gouache è impopolare?

I dipinti a guazzo sono fragili, possono rompersi se non dipinti o montati su un supporto rigido. Entrambi i tipi di vernici sono disponibili in colori brillanti. La tempera di qualità degli artisti è costosa e può essere difficile da trovare in alcuni luoghi.

Cosa è più facile dipingere con l’acrilico o l’acquerello?

Gli acrilici sono molto più semplici da usare degli acquerelli. Perdonano molto di più gli errori. L’acquerello ha la reputazione di essere il più difficile da imparare di tutti i mezzi. Ha più elementi da imparare e gestire rispetto alla vernice acrilica.

Qual ​​è meglio l’acquerello o l’acrilico?

Se vuoi una pittura brillante, acquerello è l’opzione che fa per te. I pigmenti sono luminosi e producono un leggero effetto colorato. Le vernici acriliche sono di colore più vibrante. Poiché puoi sovrapporre colori e bianchi più chiari su tonalità acriliche scure, puoi creare opere d’arte più luminose.

La guazzo è più costosa dell’acquerello?

(Il guazzo è una gamma più economica rispetto all’acquerello. Tuttavia, il guazzo non è così annacquato quando lo uso, il che significa che uso più vernice rispetto a quando uso l’acquerello.)

Conclusione

In sintesi, lo scopo del post è di aumentare le tue conoscenze su queste vernici.

E da quello che hai raccolto finora, decidere tra olio e acrilico, acquerello e guazzo, non sarà più difficile.

Che tu ci creda o no, ogni artista (compreso te) è in viaggio alla scoperta del proprio stile artistico unico. E sulla strada per quella terra promessa, dovrai esplorare diversi mezzi.

Quindi prenditi il ​​tuo tempo per esaminarli, se necessario.

Potrebbe piacerti anche